Borgo-di-chianalea-di-scilla

Borgo di Chianalea di Scilla, la Piccola Venezia del Sud

Tra le destinazioni più incantevoli della Costa Viola, il grazioso borgo di Chianalea di Scilla è sicuramente il più gettonato. La Piccola Venezia del Sud è il quartiere più antico e affascinante di Scilla, destinazione balneare in provincia di Reggio Calabria, famoso per la pesca del Pesce Spada e per le meraviglie del suo centro storico.

Le piccole casette degli abitanti che compongono quasi come un mosaico questo grazioso quartiere, sono separate da viuzze strette che ricordano i canali di un fiume, che conducono direttamente al bacino del mar Tirreno. È proprio questa struttura architettonica, noto come Piano della Galea da cui deriva il nome attuale di Chianalea.
Secondo la leggenda, Chianalea sarebbe nata nell’epoca omerica, quando i troiani decisero di insediarsi direttamente qui per rendere più facile la pesca. Tra l’VIII e il IX secolo, i Padri Basiliani, monaci italo greci, si insediano nella rocca sotto il dominio bizantino a cui succederà quello normanno nel 1060. Nel corso degli anni le varie dominazioni, tra cui la più importante quella del Ruffo, riuscirono a proteggere il piccolo borgo dagli attacchi dal mare.

barche al porto di scilla
L’antico borgo di Chianalea si presenta come un museo a cielo aperto da visitare durante una piacevole passeggiata, con panorami suggestivi direttamente sul mare. Le barche dei pescatori approdano direttamente nel piccolo porticciolo, noto come Scaro Alaggio. Nelle sue vicinanze sorge il Palazzo Scategna, una struttura meravigliosa, dove è ubicato attualmente l’Hotel Principe.

Oltre alle abitazioni graziose è possibile ammirare, passeggiando per le vie del Borgo di Chianalea di Scilla, fontane e chiesette e finestre che offrono delle viste favolose sul mare, quasi da far venire la voglia di tuffarsi. Il piccolo borgo è dominato dal Castello Ruffo, costruito, come il resto delle case del quartiere, su una possente rocca. È qui che dimorò il conte Paolo Ruffo e che dominò il feudo di Scilla a partire dal 1523, difendendola dal pirata Barbarossa che voleva sbarcare sui lidi.
Dal grazioso quartiere di Chianalea, la Piccola Venezia, è possibile raggiungere il lungomare di Scilla per godersi, condizioni climatiche permettendo, una piacevole giornata in riva al mare, in una delle più belle spiagge della Costa Viola.




Ci sono 3 commenti

Aggiungi i tuoi
  1. Marta

    Ciao!!innanzitutto complimenti per l’articolo;fa davvero venir voglia di mollare tutto e tuffarsi tra le acque cristalline di questo splendido borgo. Detto questo avrei una domanda: è possibile raggiungere a piedi il borgo di chianalea partendo dalla stazione di Scilla?è consigliabile?grazie in anticipo per la risposta.

    • Luigi Putrino

      ciao Marta,
      grazie per i complimenti. La risposta alla tua domanda è: assolutamente si. Sono appena 700 metri di distanza, in circa 10 o 15 minuti dovresti raggiungere la tua metà. Inoltre è consigliabile spostarsi a piedi, visto che le strade sono davvero molto strette ed è difficile riuscire a spostarsi, se non si è del posto, per i vicoli.

      Ciao


Invia un nuovo commento