Pipi-e-patati

Pipi e patati, un contorno storico da mangiare in Calabria

Peperoni e patate, pipi e patati, patati e pipareddi, sono solo alcune nomi attribuiti a una delle ricette tipiche e più popolari da mangiare in Calabria. Un piatto a base di verdure che ripropone con abbondanza i prodotti tipici della nostra terra.

Questo contorno è un piatto da mangiare in Calabria che può essere preparato in qualsiasi periodo dell’anno, ma l’ingrediente fresco, estivo e di stagione, fa la differenza. Non esistono delle versioni light, sappiatelo! Pipi e patati si mangiano cosi come sono, ovvero fritti in olio extravergine di oliva. Potete abbinarlo come contorno o come secondo piatto a tante pietanze, per esempio il famoso stocco di Mammola, oppure con piatti a base di carne, scegliendo dall’ampia proposta di piatti tipici calabresi.

Prendete un cesto abbastanza capiente e raccogliete direttamente dal vostro orto o dal vostro fruttivendolo di fiducia, gli ingredienti essenziali per preparare questa prelibatezza:

Ingredienti Pipi e Patati per 4 persone:

  • 8 patate medie
  • 2 peperoni gialli
  • 2 peperoni rossi
  • olio evo e sale
  • 1 cipolla rossa di Tropea;

Per prima cosa pelate le patate e la cipolla, lavate tutte le verdure e tagliateli in pezzetti irregolari. Per i peperoni ricordate di eliminare i semi interni, mentre la cipolla rossa di Tropea, tagliatela finemente, a rondelle oppure a strisce. Nel frattempo mettete a scaldare l’olio in una padella capiente a fiamma media. Appena l’olio sarà abbastanza caldo aggiungete peperoni e patate e lasciateli cuocere per circa 20 minuti. Ricordate, negli ultimi 5 minuti di cottura di aggiungere la cipolla e per farla appassire e non abbrustolire, vi consigliamo di coprire la padella con un coperchio, giusto il tempo che sia pronta.

Con l’aiuto di una schiumarola o anche una forchetta raccogliete le patate, peperoni e cipolla e poneteli all’interno di un recipiente con carta assorbente e servitela come contorno. Se dovesse avanzare non preoccupatevi, conservate il vostro contorno in forno o in frigo (se fa troppo caldo); da freddo sarà una vera prelibatezza da gustare.

Curiosità Pipi e Patati

Uno dei piatti più semplici e gustosi della cucina tipica, un tempo era la ricetta che i contadini utilizzavano per farcire il pane, la tipica pitta china calabrese (pitta ripiena), come pasto per quando andavano a lavorare nei campi. I peperoni con le patate fritte nel pane, difatti, si conservavano senza problemi sotto il calore del sole estivo che batteva nei campi, durante le giornate di lavoro.




Non ci sono commenti

Aggiungi i tuoi