cestino picnic

Ponte primo maggio in Calabria, appuntamenti per tutti

Ormai è un rito quello del concerto del Primo Maggio, quando ragazzi di tutte le età si mettono in cammino da ogni dove per riunirsi in città e festeggiare la festa del lavoro cantando e ballando sotto il palco. Fortunatamente ci sono molte altre alternative, come un bel ponte del primo maggio in Calabria. Le giornate si sono allungate, sono più calde, nonostante qualche pioggerellina e la voglia di relax e divertimento è sempre più forte.

Avete già prenotato la vostra vacanza per il ponte del primo maggio in Calabria ma non sapete ancora cosa fare di bello? Non preoccupatevi, abbiamo pensato di raccogliere qualche informazione utile sugli eventi da non perdere per questo meraviglioso weekend di primavera in Calabria.

Saranno molti i turisti, fedeli e non solo, che arriveranno per il ponte del primo maggio in Calabria per festeggiare la festa di San Francesco di Paola. Fervono i preparativi per uno degli eventi più attesi dell’anno, nel piccolo borgo di Paola. Celebrazioni religiose, riti solenni, processioni, visite guidate, mostre, rappresentazioni di usi e costumi tradizionali si terranno per le vie del borgo durante tutto il ponte del primo maggio, dall’1 fino al 4 maggio, giornata in cui si celebra l’anniversario del Santo Patrono.

Un evento, quello di San Francesco, che ogni anno attira sempre più turisti, pellegrini e devoti che rendono omaggio al santo. Non mancheranno per l’occasione intrattenimenti di artisti per le vie, la fiera tradizionale sulla passeggiata del lungomare, giochi e concerti per un divertimento assicurato. Proprio durante il ponte del primo maggio vi ricordiamo l’appuntamento con le Invasioni Digitali a Paola, un’iniziativa davvero interessante cui prender parte.

Urban art è il tema della festa dell’arte a Catanzaro che si terrà dall’1 di maggio fino al 10. Artisti professionisti e non solo si cimenteranno per decorare la città nei suoi spazi trascurati e darle un volto più colorato.

Tra le tante iniziative organizzate per intrattenere turisti in vacanza e non solo per il primo maggio vi segnaliamo la Festa dell’integrazione a Civita, un piccolo borgo arbereshe in provincia di Cosenza. L’evento si terrà in Piazza del Municipio alle 17.30 del pomeriggio, con il tradizionale Kaminet o Falò di Maggio.

Per chi non lo sapesse il rito di bruciare un pupazzo nella festa di maggio è tipico della tradizione di questo popolo. Gli antichi, infatti, erano soliti festeggiare l’arrivo della primavera oppure il Santo patrono, bruciando un fantoccio tra le prime ore della sera, fino a notte fonda. Il rito dei falò per i primi tre giorni di maggio a Civita è ormai un appuntamento a cui tutti vorrebbero partecipare per conoscere e osservare la tradizione e la cultura di questo popolo.

Se vi trovate nelle zone di montagna, nel Parco del Pollino, per l’esattezza, allora non perdetevi l’occasione di partecipare alla festa della Pita ad Alessandria del Carretto. La festa si tiene dal 27 aprile al 2 maggio e nel piccolo borgo vengono riportate in scena le arti e la cultura di queste tradizioni popolari che ormai si tramandano oralmente.

 

Foto di Stevendepopolo




Non ci sono commenti

Aggiungi i tuoi