grotta

Visita nella grotta da Lamia, dove batte il cuore di Zeus

La Calabria è una delle regioni d’Italia più incantevoli che aspettano di essere scoperte. Tra le meraviglie che caratterizzano e arricchiscono la nostra terra, siamo arrivati alla scoperta di un tesoro geologico nascosto in Calabria. Vi parliamo della Grotta della Lamia, una piccola grotta incantevole all’interno della quale batterebbe il cuore di Zeus.

Come tanti altri posti della Calabria, la grotta da Lamia affascina i fortunati visitatori per la sua storia che oscilla tra mito e leggenda.

Questa grotta, situata nella zona montuosa di Reggio Calabria, è un vero museo naturale, costituito da stalagmiti, stalattiti e decorata con tante conchiglie. Nonostante l’incantevole bellezza e interesse di questa grotta, i turisti che hanno avuto la fortuna di visitarla sono in pochi. Sebbene, infatti, rispetto ad altre meraviglie e tesori nascosti in Calabria, la grotta della Lamia sia facilmente raggiungibile, rimane sconosciuta a molti.

La Grotta della Lamia si trova nella famosa area Gracanica, nel comune di Montebello Ionico, in provincia di Reggio Calabria. La grotta si sarebbe formata quando il massiccio dell’Aspromonte non era ancora emerso. Infatti, al suo interno la grotta, presenta rocce sedimentarie, erose dall’azione dell’acqua marina.

L’azione erosiva dell’acqua di tutti questi anni si presenta agli occhi dei visitatori con uno spettacolo architettonico naturale, con meandri, colonne, pilastri, stalattiti di tutte le dimensioni e forme, volte e pareti decorate con conchiglie fossili e resti di altri animali marini.

Sebbene non sia stata completamente esplorata, sono tante le teorie sulle diramazioni interne  della grotta. Secondo alcuni, infatti, i cunicoli arriverebbero fino al centro abitato di Motta San Giovanni, secondo altri, invece, i cunicoli arriverebbero fino al letto del fiume. Pare che in passato ci fosse un’altra grotta, ‘A Ruuta, raggiungibile e collegata attraverso i cunicoli, direttamente alla Grotta da Lamia. L’esistenza di questo collegamento sarebbe stato comprovato da un racconto popolare sulla Grotta da Lamia. La storia narra di un contadino che mentre pascolava i maiali e le pecore nelle vicinanze della grotta, perse di controllo un maiale che s’inoltrò e scomparve nella grotta della Lamia. Dopo alcuni giorni, proprio quel maiale, sarebbe riemerso dalla parte opposta del versante, uscendo dalla bocca della Ruuta.

Ma da dove ha origine la grotta da Lamia?

Sono diverse in Italia le grotte che riportano questo nome. Pertanto quella in Calabria non è l’unica Grotta da Lamia. Il nome della grotta da Lamia, deriva da questo nome proprio di una regina vissuta nell’antica Libia. La regina Lamia era figlia del re della Libia Belo ed era amante di Zeus. La leggenda narra che la bellissima fanciulla ebbe con Zeus alcuni figli, provocando una reazione poco docile in Era, moglie di Zeus. Quest’ultima, infatti, uccise tutti i figli di Lamia, a eccezione di Scilla che si trasformo in un mostro, con la testa da donna e il corpo di un grande serpente. Lamia per vendetta si vendicò uccidendo gli altri figli, il suo volto divenne orribile. La regina fu cosi condannata a vivere all’interno delle grotte, dalle quali usciva fuori in sembianze di una bellissima fanciulla, con l’intento di attirare a inganno ragazzi e bambini che uccideva dissanguandoli. Per questo motivo la Grotta da Lamia è cosi nota, in quanto riconosciuta come dimora di questo terribile mostro.

Come arrivare alla Grotta da Lamia

Arrivare alla Grotta da Lamia, in Calabria è abbastanza semplice, tuttavia è necessario seguire un percorso specifico. Per arrivare alla Grotta da Lamia, partite dal centro del comune di Fossato Ionico e spostatevi in direzione Lungia, percorrendo il piano dei Campi di Embrisi. Dopo aver camminato per circa 2 chilometri, si raggiunge la Purtedha du Niru, zona da cui si intravede una depressione. Da qui, proseguendo su un sentiero stretto e un po’ ripido, si raggiunge la bocca d’ingresso della Grotta da Lamia.

Foto di: Winklers

Indirizzo: vicinanze Fossato ionico (RC)
Sito: NP




Non ci sono commenti

Aggiungi i tuoi